VERIFICA ARMI RAMO PRINCIPALE E SISTEMAZIONE CAMPO BASE 01-11-2019

VERIFICA ARMI RAMO PRINCIPALE E SISTEMAZIONE CAMPO BASE 01-11-2019

Partecipanti: Claudio Forcella, Ottavia Piana, Andrea Belotti, Gianluca Perucchini, Andrea Q

Luogo: Abisso Bueno Fonteno

Attività: Verifica armi ramo principale sistemazione campo base.

Impegno temporale: 12 ore

Ritrovo in piazza, trasferimento in valletta e preparazione dei sacchi distribuendo i carichi composti principalmente da acqua. 

Con noi gradito ospite Andrea Q delle Nottole.

Ottavia parte in testa con l’incarico di verificare lo stato degli armi lungo il percorso che porta al campo base.

Le verticali risulteranno in buone condizioni.

Qualche problemino su alcuni traversi e su una delle vaschette della forra a valle della balena un nodo sfrega sulla roccia e risulta compromesso.

Alla prima occasione sarà meglio modificare la posizione del chiodo e anche alcuni traversi nelle vaschette successive andrebbero migliorati.

Nella forra superiore che conduce al campo base abbiamo sistemato un tratto di traverso con la corda molto usurata.

La corda situata sulla verticale che riporta giù  in forra dopo il campo base è stata sostituita integralmente come da programma.

Alla luce della recente esercitazione del soccorso  la situazione degli armi è risultata  soddisfacente.

Detto questo sembra che ci siano le condizioni per lo svolgimento dell’operazione Caronte in condizioni in condizioni di relativa sicurezza.

Mentre mi dedicavo alla sostituzione corda Gianluca e Andre Q sono andati a vedere una parte del percorso che porta al sifone smeraldo mentre Andrea e Ottavia si sono dedicati all’inventario dei materiali e vettovaglie presenti al Campo.

Infine ci siamo riuniti e abbiamo caricato i sacchi con quasi tutta la spazzatura presente.

Uscita tranquilla e pizzata finale all’Alternativa dove nonostante l’ora tarda hanno riacceso il forno per placare il nostro feroce appetito.

Mia nota personale: Enorme soddisfazione nel vedere i ragazzi crescere molto velocemente.

Ormai Gianluca ha sdoganato il suo timore delle grandi verticali e in uscita sia lui che Ottavia si son sobbarcati il doppio sacco dimostrano passione e voglia di fare.

Ottimi auspici per il futuro loro e di Progetto.

Claudio

SISTEMAZIONE TRAVERSI HYDROSPEED E SOSTITUZIONE MOSCHETTONI IN LEGA 06-10-2019

SISTEMAZIONE TRAVERSI HYDROSPEED E SOSTITUZIONE MOSCHETTONI IN LEGA 06-10-2019

Report 06/10/2019

Luogo: Bueno Fonteno
Attività: sistemazione traversi Hydrospeed e sostituzione moschettoni in lega.

Partecipanti: Alberto Consoli, Corrado Pasinelli, Ottavia Piana.

Ci troviamo alle 8.30 da Corrado, caffè non troppo veloce e partiamo, alle 9.45 siamo in grotta.
Scendiamo velocemente a Laguna Blu, dove recuperiamo il materiale lasciato da Corrado e Alberto tre settimane fa; non c’è moltissima acqua ma neanche poca, comunque possiamo scendere il P40 in tranquillità.

Qui Corrado scende liberando man mano i frazionamenti (tutti in ottimo stato), io e Alberto ci dividiamo i moschettoni di acciaio per sostituire quelli rimasti in lega.

Col materiale nuovo che abbiamo arriviamo al P20, secondo Corrado serviranno circa altri 50 moschettoni da sostituire alla prossima uscita.
Proseguiamo il lavoro installando un piccolo tratto di cavo d’acciaio e delle staffe per superare più agevolmente pozze d’acqua e traversi.
Lasciamo 7 staffe sopra al “forse 40” per i traversi sotto e ci rincamminiamo per il rientro.

Alle 19.00 siamo fuori, appena in tempo per vedere l’ultimo debole chiarore della giornata.
È stata un’uscita produttiva, ma ne servirà ancora un’altra relativamente intensa per rendere agevole l’imminente Operazione Caronte.

Ottavia

RIARMO SALITA A PORTO ROTONDO E DISGAGGIO  TERRA DI MEZZO 15-09-2019

RIARMO SALITA A PORTO ROTONDO E DISGAGGIO TERRA DI MEZZO 15-09-2019

Luogo: Bueno Fonteno

Attività: Riarmo salita a Porto Rotondo, disgaggio a Terra di Mezzo.

Partecipanti: Alberto Consoli, Corrado Pasinelli, Efrem, Ottavia Piana.

SCL: Mirko Bombardieri, Cristiano Corrioni, Simone Zana.

Alberto e Corrado scendono velocemente per andare verso Terra di Mezzo per il disgaggio e la sistemazione dei primi armi di Hydrospeed.

Noi li seguiamo con più calma, oltre a me ci sono Mirko B., Cristiano C. e Simone Z., che non sono mai entrati in Bueno prima, ed Efrem, alla sua prima escursione oltre la forra iniziale.

Arrivati al P55 raggiungiamo Alberto e Corrado che stanno cambiando la corda sul terzultimo e sul penultimo frazionamento a scendere, per delle lesioni.

Della corda di emergenza a Fonteno Beach restano circa 35 m.

Di nuovo ci distanziamo, per poi reincontrarci a Terra di Mezzo a disgaggio ultimato: c’è troppa acqua per scendere a Hydrospeed, quindi Alberto e Corrado vengono con noi verso Porto Rotondo.

Io e Corrado riarmiamo la risalita, cambiando la corda lesionata e mettendo qualche ancoraggio nuovo.

Usiamo ancora qualcosa di lega per esaurimento materiali, ma gli attacchi principali sono in acciaio.

Rientriamo dal fossile e da sempre dritto, portando fuori le corde vecchie.

Arriviamo alle auto verso le 19.30 tra i commenti dei neofiti: “La grotta più bella che ho fatto finora” e “Questa è una spanna sopra rispetto alle altre grotte” che detto da un geologo, vale qualcosa!

Ottavia